Egregio dottore,ho 69 anni,non ho alcun disturbo salvo qualche extra sistole e sporadici cardiopalmi.Ho voluto fare un E.C.G.il cui esito è:ritmo sinusale Fc 60/m Blocco fascicolare anteriore sinistro e Blocco di branca destra.Ulteriori indagini dicono:ELETTOCARDIOGRAMMA HOLTER:ritmo sinusale a frequenza media 60/M.assenza di pause patologiche,normale conduzione a. v.blocco di branca desta,sporadiche extrasistoli sopra ventricolari,isolate e ripetitive(6 runs sincronizzati,di max 27 battiti,ad fc 140 bpm,come da brevi fasi di tachicardia atriale ectopica,con iniziale warm up e interruzione improvvisa),rare extrasistoli ventricolari,isolate,polimorfe,assenza di modificazioni del tratto st-t significative per ischemia miocardica.ECO CARDIOGRAMMA:(conclusioni)sclerosi parietale della radice aortica,minimo rigurgito valvolare aortico,lieve rigurgito mitralico. TOMOSCINTIGRAFIA:(test ergometrico al treadmill,protocollo di Bruce,)test ergometrico massimale.Al picco di esercizio non modificazioni ST significative,non agor,sporadiche ExV in esercizio,ExSV nel recupero anche in run di più battiti,FC MIBI ev 131′-PA max 160/80,tempo di esercizio 5’45”.L,ESAME SCINTIGRAFICO evidenzia:non anomalie di captazione del radiofarmaco in condizioni basali.Non sono inducibili,in corso di stress-test,anomalie perfusionali significative.Lo studio della funzione VSn eseguito dopo stress-test,con tecnica Gated-SPECT,mostra volume ventricolare telediastolico(EDV)65 ml e FE >60%.Vorrei sapere la gravità di questa disfunzione,se è opportuna una terapia e quale.Attualmente non assumo alcun farmaco salvo che per un glaucoma bilaterale con un betabloccante in gocce(timololo 0,5%).Quest’ultimo può essere compatibile con la mia patologia cardiaca?La ringrazio per l’illuminante parere.