Ho 78 anni-peso 61 km.Non ho sofferto nel passato di patologie particolari, se non ipertrofia prostatica benigna che curo periodicamente con prostadep ed antunes.Gli esami annuali , colesterolo, trigliceridi,glicemia ed altro non rilevano anomalie di rilievo.P/A media 130/76 puls.67/-70.
alimentazione molto moderata-esame tiroide,rx torace-spirometria-ecotiroidea con analisi. tutto negativo.
Tutti i precedenti ecg normali, da circa sei mesi soffro di extrasistolia atriale frequente(sono peraltro un tipo un po’ emotivo)e l’Holter del mese dello scordo aprile ha evidenziato numerose extrsistoli sopraventricolari, a volte con aberranza , talora ordinate in ritmo bigemino o trigemino,ripetitive , alcune coppie -da ulteriore ecg e ecocg non presentano particolari segnali.Terapia: dopo alcuni giorni di congestor 1,25 (1 al di), ho sospeso assumendo due al giorno di Rytmonorm da 150, in sostituzione di 325 due al di, consigliatomi dallo specialista e non condiviso dal medico curante, in quanto ritenute dosi elevate.Non ho riscontrato significativi miglioramenti con le due da 150 al di.Le extras.li alcune sono asintomatiche altre fastidiose a livello dell’addome con qualche palpitazione rara ed acufeni sopportabili. Dottore,non so quale terepia seguire, temendo effetti collaterali e rischi di assuefazione.La mia P/A resta quella indicata, ma durante la misurazione in presenza di extrasistoli varia del 10 20 in piu’ o in meno
come anche le pulsazioni.Ringrazio e prego una risposta possibilmente celere. Dr.Antonio