Buongiorno,
descrivo il problema che mi sta rovinando la vita.

E’ da alcuni anni che sento dei dolori al petto, fitte, dolore al braccio e alla schiena, ho 27 anni, tutti i medici a cui mi sono rivolto hanno una sola spiegazione, ansia, mi sembra quasi che la risposta standard per chi non vuole approfondire un malessere sia “ansia”, comunque, ho effettuato una gastroscopia x assicurarmi che i problemi derivassero dallo stomaco ed in effetti mi è stata diagnosticata un’ernia iatale. Nel 2011 inizio a sentire questi sbanzi al cuore, vado dal medico e mi dice che le extrasistole ce le hanno tutti e di non pensarci, nel frattempo mi consiglia di fare un ecodoppler cardiaco per sicurezza, il risultato è il seguente: “Camere cardiache di normale morfologia e dimensioni, normali connessioni atrio ventricolari e artero venose, setti integri. ventricolo sinistro con normale funzione sistolica e diastolica. normale morfologia e flussimetria vascolare. pericardio indenne, VCI normale, aorta acendente e addominale nella norma” …passano 4 anni nei quali sento sporadicamente queste extrasistole ma lascio passare e non mi preoccupo. Ad inizio 2015 queste extrasistole peggiorano, mi rendono la vita quasi insopportabile, ad ogni movimento ne sento una, quando sono tranquillo seduto sul divano lo stesso, perciò torno dal medico, mi manda a fare un ecocuore a maggio 2015, questo il risultato “cuore e torace nella norma, polsi simmetrici, compenso emodinamico, pressione arteriosa 140/80, ritmo sinusale, 75bpm nella norma. Ventricolo sinistro nei limiti, cinesi conservata, atrio sinistro e aorta nei limiti, non valvulopatie di significato emodinamico al colordoppler, non segni attuali di cardiopatia” passano altri mesi in cui continuo a sentire queste aritmie, poi a inizio febbraio un giovedì praticamente ne avrò sentite centinaia se non migliaia, tutto il giorno, tutta la notte, mi sono preoccupato e mi sono recato al ps, mi hanno fatto un elettrocardiogramma che in quel minuto che è stato attaccato al mio corpo non ha rilevato nulla, mi è stato consigliato di aumentare il dosaggio della pillola x l’ernia iatale, queste aritmie sono continuate perciò ho eseguito un holter 24h privatamente e i risultati sono questi

“frequenza cardiaca totale QRS: 110773
media: 78bpm
giorno: 83 bpm
notte: 72 bpm
fc max 164 bpm (stavo correndo)
fc min 42 bpm (stavo dormendo)
rr max 1575 ms a
rr min 290 ms a

bradicardia 0
pause 0
battiti mancati 62 – 1/a 06:50 rr = 1575ms
2/a 08:52 rr = 1545ms
3/a 08:55 rr = 1540ms

episodi ventricolari:
battiti ectop
isolati 100
coppie 1
salve 0
totale 102

bi