L’angioplastica porta a invalidità?