Buon giorno, sono un uomo di quasi 60 anni che ha subito una frattura trimalleolare alla caviglia sinistra. Ho subito un’operazione in cui mi hanno inserito delle placche. A causa del diabete tipo 2 ho avuto dei problemi di cicatrizzazione della ferita. A dicembre sono stati ricoverato per una sospetta trombo-embolia polmonare e fa quel momento sono sottoposto a TAO. La caviglia, pur essendo in miglioramento, continua a farmi molto male ma mi è stata sconsigliata l’assunzione di farmaci antinfiammatori a parte il paracetamolo che non mi da alcun beneficio.
Vorrei sapere quale rischio effettivo potrei correre usando delle pomate tipo Voltaren, Fastum Gel, o simili da spalmare sulla caviglia per alleviare il dolore e diminuire l’infiammazione.
Oppure se esistono altri farmaci anche naturali ma efficaci per avere un po’ di sollievo.
Grazie per la risposta.
Alessandro