buongiorno,desiderei un chiarimento,se possibile,soffro di fibrillazione atriale da 3 anni,età 54 normopeso,ipertensione,assumo betabloccanti,calcioantagonisti,digitale ..rispermiatore di potassio 25 mezza al dì,lasix da 25 3/4 al dì..pressione 120 su 80 o 115 su 75 ..BPM 82..eseguo prelievi ogni 15 gg circa..e l’indice si manteneva sui 2,10,circa,improvvisamente l’ultimo prelievo dava 1,80 ..l’alimentazione è variabile,ho notato che ogni 2 o 3 mesi o supero i 3 di poco o scendo sotto 2..so che le variabili sono molteplici..mi chiedevo se possa aver influito l’assunzione di vitamine del gruppo B per circa 1 mese(Betotal) o una pomata no dol contenete SALICE per due gg,oppure il livello di stress che è aumenato negli ultimi giorni.
grazie per la risposta,la considererò,chiaramente,come indicazione..suggerimento da non sostituire con il parere del medico ..come mai cambiando medico si hanno..dosaggi differenti di assunzione e chiamando la guardia medica nello stesso giorno si ha lo stesso un dosaggio…diverso su 3 gg che sommato il totale è DIFFERENTE? Chi sbaglia ..nessuno? In 3 gg il totale è 3,75 per un altro medico il dosaggio in 3 gg dà 4…come mai?