Un prolasso mitralico con lieve insufficienza deve per forza progredire nel tempo o può rimanere tale a vita?