a 58 anni (6 mesi or sono) ho avuto infarto diaframmatico; eseguita coronarografia in urgenza con angioplastia e stent sulla circonflessa; è rimasta, non trattata, stenosi del 70-75% della parte distale della coronaria sinistra.
Tale segmento pare non sia stato trattato in quanto troppo distale e sottile, ma la permanenza di tale stenosi mi preoccupa molto potendo provocarmi altro infarto se si occlude totalmente.
Ho smesso di fumare e curo il colesterolo che era elevato; faccio lavoro molto impegnativo e assai stressante che ho ripreso dopo circa 2 mesi dall’infarto, ma anche su quello (il lavoro) ho paura sia troppo impegnativo e stressante e mi possa “fare male”
Sono amante del trekking sci e montagna; posso tornare a camminare strong come in passato anche sino ai 3000 metri di altezza?
grazie per l’attenzione