0

salve una settimana fà sono stato dal cardiologo e oltre a riscontrare una pressione alta 125/100 ha riscontrato dei battiti alti 90 battiti,il motivo della visita è stata la mia sofferenza per battiti molto forti non veloci ma forti,sapevo già che il tutto è provocato dalla mia ansia ma anche dall’uso spoprporzionato di ansiolitici che ho fatto negli anni ma che da un mese non uso più,la terapia è plaunazide 20 12 e inderal da 40 alle 12 e alle 22,per fortuna la pressione si è abbassata ma la cosa che interessava a me e quella di non sentire più il battito.. finalmente riesco a dormire!!cosa che non succedeva nemmeno con 5 mg di lovibon,ieri mattina la mia pressione è stata stabile sui 110-120 di massima e 90 la minima così ho deciso di non prendere il plaunazide per paura che si abbassasse troppo,un altro dubbio e l’inderal delle 22.. se ho i battiti a 60-65 come ieri sera è meglio una compressa da 20mg o 40?? vorrei gentilmente sapere come comportarmi con i dosaggio del plaunazide e inderal,non ho modo di chiederlo al cardiologo che mi ha visitato
saluti